Lilian Rita Callegari

Lilian Rita Callegari

Lilian Rita Callegari

Lilian Rita Callegari è nata da genitori italiani a Caracas (Venezuela), vive e lavora a Pesaro. Si dedica alla pittura e alle più varie forme espressive -dal costume e dalla scenografia teatrale alla ceramica, dall’incisione all’oreficeria e alla scultura- sin dalla più tenera età. Si è laureata in Lingue e Letterature Moderne pressol’Università di Urbino. Dal 1970 al 1980 fa parte del gruppo “Los Artistas del Oriente venezolano” di Caracas e di Porlamar (città quest’ultima dove frequenta lo studio del poliedrico artista spagnolo Pedro de Loyzaga, con il quale espone a New York, Buenos Aires, Rio de Janeiro, Bogotà e  Madrid).  Laureata in Lingue e Letterature Moderne presso l’Università di Urbino e, sempre nel  capoluogo montefeltresco, all’Accademia di Belle Arti; è stata titolare della cattedra di “Arte della Moda e del Costume”  all’Istituto d’Arte Ferruccio Mengaroni di Pesaro. 

Ha ordinato mostre personali soprattutto nelle più importanti città europee ed americane ed ha partecipato a rassegne internazionali quali Miscellanées al Kunstmusem di Berna, La paix dans le monde al Palais des Nations Unies di Ginevra, Logos e Pathos alla Kwan-Hoon Gallery di Seul, Fiction intimes all’Espace Electra di Parigi, L’autre alla Biennale d’Art Contemporain di Lione.

Invitata da Floriano De Santis ha esposto nelle rassegne La fable du monde al Museo Fondazione Luciana Matalon di Milano, Potere, inconscio e creatività a Villa Doria Panphili di Roma, Le costellazioni della figura, del paesaggio, della forma, della materia a Villa Borbone di Viareggio, Le figure del fuoco al Museo Fornace Pagliero di Castellamonte. La sua prima antologica intitolata Le mappe, le icone, gli itinerari, a cura di Valerio Volponi, è allestita nel 1992 negli splendidi spazi di Palazzo Lazzarini di Pesaro. Con la stampe d’arte è presente alla V, VI e VII edisione della Biennale dell’Incisione Italiana Contemporanea di Campobasso.